Corio servizio pre scuola si pagherà di meno: l’annuncio del sindaco Susanna Costa Frola.

Corio servizio pre scuola con tariffe più basse

Annuncia il sindaco Susanna Costa Frola: “Si è deciso di venire incontro alle famiglie. Nel 2017 è stato constatato che il servizio di pre-scuola ha visto l’adesione di un unico bambino. Così è sorto il dubbio che si trattasse di una questione di tipo economico. Secondo questo ragionamento si è arrivati a rimodulare le spese al ribasso”. Si è passati da 15 euro settimanali alla significativa riduzione a 20 euro mensili. Il costo scende a 10 euro, pari al 50%, nei mesi di settembre, giugno e dicembre, quando i bambini stanno meno giorni in aula. Continua Costa Frola: “Contiamo di dare la possibilità a più persone d’usufruire del servizio. La spesa scende del 30% per il secondo figlio iscritto. L’attività comporta degli oneri per il Comune ma la riduzione non sposta nulla”.

La spesa delle famiglie resta invariata

Non ci sono aumenti in vista. Restano fermi ermi i costi di tutti i servizi a domanda individuale per il 2018. La refezione scolastica costerà ai residenti 4.05 alla materna e 4.31 alle elementari e medie; per i non coriesi il prezzo sarà di 5.71 euro. Per il secondo figlio si praticherà la riduzione del 10%. Nell’anno nuovo per l’uso dello scuolabus, non si applicheranno differenze tra residenti e non. Il trasporto a prezzo pieno costa 30 euro al mese. Presentando la dichiarazione Isee si possono ottenere sconti fino alla soglia degli 8 mila euro di reddito familiare complessivo.

Leggi anche:  Fabrizio Gea nominato uno dei vice-presidenti di Anitec-Assinform

Centro Estivo a 55 euro a settimana

La quota d’adesione al centro estivo rimane invariata rispetto al 2017. Si corrisponderanno 55 euro settimanali per i bambini della scuola dell’infanzia e 50 euro a settimana per primaria e secondaria di primo grado. La mensa è considerata a parte e ammonta a 4 euro al giorno.