Fa’ la cosa giusta, il Canavese sarà protagonista a Milano all’edizione nazionale della fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

Fa’ la cosa giusta !

Dal 23 al 25 marzo 2018 Fa’ la cosa giusta! L’edizione nazionale della fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili compie infatti quindici anni. Quindi per festeggiare questo traguardo l’ingresso sarà eccezionalmente gratuito per tutti i visitatori. Fa’ la cosa giusta! 2018 si articolerà in 11 sezioni tematiche. Daranno spazio ad ambiti storici come la moda etica e l’arredamento sostenibile. Oppure più recenti come la scelta vegana e cruelty free. E ai temi emergenti del consumo consapevole. 32mila m2 di area espositiva, arricchiti da un ampio programma culturale con incontri, laboratori e dimostrazioni pratiche.

Canavese in fiera

Il territorio torinese e soprattutto canavesano porta a Fa’ la cosa giusta ! tante nuove idee di consumo solidale ed etico. Tutte quindi all’insegna dell’impegno sociale e del rispetto dell’ambiente e dei produttori locali. Tra queste c’è Sartinbarco. La “sartoria ingegnosa nomade” di Rueglio ritorna infatti nella sezione Critical Fashion. Con abiti, bandane e borse che danno una seconda vita a stoffe e pezze di vario genere. Due le proposte più curiose. Le versatili gonne-vestito che si caratterizzano per il doppio utilizzo e le gonne-ombrello che recuperano in modo creativo il tessuto impermeabile di ombrelli non più utilizzabili.

Leggi anche:  W LA SCUOLA: ultimi giorni per iscriversi, affrettatevi!

Consumo critico

Negli spazi (foto di  Alessia Gatta) di Fa’ la cosa giusta ! dedicati alla Cosmesi Naturale e Biologica arriva da Leinì Allegro Natura che nel 2018 festeggia 10 anni di impegno nella salvaguardia del pianeta. Le sue proposte di cosmetici, detersivi e prodotti per il corpo, infatti, utilizzano materie prime biodegradabili e sono prodotte con energia ottenuta da fonti rinnovabili. Da poco si dedica anche alla produzione di bio-candles, originali candele vegetali in cera di colza e di soia.  L’impegno nella difesa dell’ambiente è condiviso anche dalla società agricola Le Erbe di Brillor di Alice Superiore. Ritorna in fiera con Agridetergenti e Agrisaponi a base di erbe ed estratti vegetali come alloro, ortica, curcuma, menta e lavanda. Vengono coltivati, composti e confezionati a mano e a basso consumo energetico. Realizzano così il loro motto: “dalla terra alla casa”!