Genius Paths 2018. Si è concluso sabato 9 giugno il concorso Genius Paths 2018, un contest visual storytelling studiato per gli studenti dei licei e gli istituti di istruzione superiore del Canavese e organizzato dai Rotary Club Ivrea e Cuorgnè e Canavese.

Genius Paths 2018

A prendere parte all’evento i partecipanti al concorso, studenti, docenti, ospiti e rappresentanti della Diocesi di Ivrea e dei club organizzatori. Un programma interamente condotto dagli studenti con interventi in cui si sono alternati gli indirizzi di saluto, l’illustrazione del progetto da parte della presidente del Rotaract Club di Cuorgnè, Roberta Bianchetta, la giuria, un’intervista in video alla titolare dell’editore Hever, bloccata a seguito di un intervento, la cui quadrilogia “I percorsi della fede in Canavese” è stata la traccia per i contenuti del concorso, l’illustrazione del progetto “pet therapy” il service rotariano abbinato al concorso.

I vincitori

Premio Visual storytelling innovative
Titolo: Alla scoperta di Belmonte; scuola: Aldo Moro Rivarolo; autore: Riccardo Cosentino.

Premio Visual storytelling historical
Titolo: Un sogno che diventa realtà; scuola: I.I.S.Cena – Ivrea; autori: Andrea Giambra, Chiara Salinas, Fabio Depetro, Carolina Perenchio

Leggi anche:  Sciopero benzinai martedì 26 giugno

Primo premio assoluto
Titolo: San Nicola e il suo serial killer; scuola: Liceo Carlo Botta; autori: Lorenzo Bartozzi, Riccardo Bussi, Matteo Ferrero, Alexandra Traian.

L’impegno del Rotary

La conclusione di un impegno particolare dei club Rotary del Canavese per i giovani; abbinata al concorso la promozione del service rotariano “Rompere la solitudine”, per l’adozione di un programma IAA (attività assistita con animali) a favore dei residenti nelle case di riposo canavesane.