Salone del Lavoro oltre 200 visitatori.

Salone del Lavoro oltre 200 visitatori

Oltre 200 visitatori al Salone del Lavoro che lo scorso fine settimana si è svolto a Villa Remmert. Non solo lavoro, ma anche orientamento scolastico. Infatti sono state molte le aziende presenti. Insieme a diverse scuole Superiori del Ciriacese, Valli di Lanzo e Canavese. L’afflusso per il Salone del Lavoro è stato costante e continuo. Sulle 203 presenze totali, i due terzi provenivano dall’Unione dei Comuni. Quindi dalla zona. Segnale, questo, di collaborazione con i Comuni vicini.

Grande la presenza di giovani soprattutto tra i 26 e 40 anni

Il 40% dei visitatori al Salone del Lavoro sono stati di età compresa tra i 26 e 40 anni. Il 29% era di età superiore ai 40. Del 31% la percentuale di giovani fino ai 26 anni. Questo a testimonianza di come il problema lavoro sia sentito da giovani ma anche da chi supera i 40 anni. Obiettivo principale del Salone del Lavoro è stato quello di far incontrare la domanda e l’offerta. Infatti, erano presenti aziende e agenzie interinali che hanno offerto informazioni ai numerosi richiedenti.

Leggi anche:  Il Girasole non chiuderà lo assicura il sindaco Devietti

Interesse anche per il Salone dell’Orientamento

Dedicato ai giovani indecisi sulla tipologia di studio da seguire dopo la scuola Media. Il Salone dell’Orientamento ha giocato un ruolo fondamentale. Fornendo informazioni ai giovani e alle loro famiglie. Presenti, infatti, molti istituti di scuola Superiore che hanno fornito informazioni ai giovani. Una iniziativa davvero importante per la città di Ciriè. Già presentata qualche anno fa con l’Amministrazione dell’ex sindaco Francesco Brizio. Anche in quell’occasione su un grande successo di partecipazione. (FOTOGRAFIE DI LUCA MILONE).

ALCUNE FOTO DEL SALONE DELL’ORIENTAMENTO E DEL LAVORO