Volpiano finanziamenti. Il Comune in campo per laboratori per disabili, cittadinanza e Costituzione, pericoli della Rete e cyberbullismo.

Volpiano finanziamenti

La giunta ha infatti destinato 12.500 euro a progetti delle scuole della città con questi scopi. Le iniziative coinvolgono le scuole dell’infanzia, le primarie e le secondarie di primo grado.

Scuole dell’infanzia

Le scuole dell’infanzia “Arcobaleno” e “Acquerello” hanno promosso due progetti. Il primo è un laboratorio di musicoterapia per bambini disabili finalizzato all’integrazione. Il secondo è «Danza-movimento» (metodo Fux), un laboratorio di espressione corporea, si tratta di otto incontri da 45 minuti, rivolto ai bambini di cinque anni che mira a sviluppare la creatività attraverso gesti e movimenti.

Scuole primarie

Nelle scuole primarie, nelle classi con alunni disabili, è stato attivato un laboratorio di musicoterapia. L’obiettivo è quello di integrare i bambini attraverso il linguaggio musicale. Un altro progetto prevede invece laboratori per alunni con difficoltà specifiche di apprendimento (Dsa). Questi hanno lo scopo di favorire l’autonomia attraverso attività di «didattica inclusiva»: tra queste «i compagni come risorsa», il potenziamento dei processi cognitivi, aspetti emotivi ed emozionali.
In ultimo è stato pensato un terzo progetto: «Cittadinanza e Costituzione attraverso la musica e il teatro». Si tratta di un progetto rivolto alle classi quinte e vuole affrontare le «difficoltà relazionali che possono sfociare nel mancato rispetto delle regole sociali». Viene trattato il tema della convivenza (a scuola, in famiglia e nella società) attraverso scene teatrali, canti e momenti musicali e di danza.

Leggi anche:  Offerte di lavoro: hai mai pensato di lavorare in una SPA?

Scuola secondaria di primo grado

Anche la scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri” partecipa all’iniziativa con tre progetti.
Il primo comprende percorsi rivolti agli alunni in difficoltà con l’obiettivo di prevenire il disagio giovanile, incrementare l’autostima, superare difficoltà relazionali e sviluppare dinamiche di gruppo positive.
Il secondo progetto si consuma in ambito sportivo, favorendo la partecipazione degli alunni alle attività proposte dalla scuola.
Terzo e ultimo progetto è «Cittadini digitali – Web Education». Il suo fine è quello di promuovere tra i ragazzi sia la consapevolezza sulle opportunità della rete, ma anche metterli in guardia dai suoi rischi cyberbullismo in primis.

Elisa Gigliotti

Elisa Gigliotti, assessore alla scuola commenta così: «Con questi finanziamenti confermiamo la volontà dell’Amministrazione di collaborare strettamente con l’Istituto comprensivo di Volpiano, destinando risorse per progetti mirati, in particolare per l’integrazione di alunni disabili e la prevenzione del bullismo. Il nostro impegno si traduce anche nella fornitura di strumenti e attrezzature per la didattica e nei lavori finalizzati a migliorare l’ambiente scolastico, come le recenti opere di coibentazione negli edifici scolastici e gli interventi nelle palestre».