Alleanze Pd per sostenere a Ivrea la candidatura di Maurizio Perinetti.

Alleanze Pd a Ivrea

Continuano gli incontri per definire le alleanze col Partito democratico a Ivrea e la candidatura a sindaco di Maurizio Perinetti. Già sancita quella con Ivrea + bella, lista civica del Pd, sono in discussione l’appoggio del gruppo di Franco Giorgio. E poi c’è da definire l’accordo anche con il gruppo del Moderati.

Il “patto” con i Moderati

Il gruppo dei Moderati vede in prima linea il rappresentante territoriale Massimiliano De Stefano. Negli ambienti vicini è trapelato che lui e alcuni suoi collaboratori abbiano incontrato il governatore Sergio Chiamparino. Presente anche l’onorevole   Mimmo Portas segretario dei Moderati. Sul “piatto” un accordo di governo, affinché si amministri la città equamente col PD. In altre parole, secondo i ben informati vicini agli ambienti di Palazzo Lascaris, sede della regione, l’obiettivo è fissare i punti chiave del programma elettorale. Senza preclusioni, spronando il PD a realizzare tutti gli obiettivi in piena condivisione. Ciò a fronte di quanto accaduto nel corso del mandato Della Pepa: De Stefano infatti alcuni mesi fa ha rassegnato le dimissioni dalla carica di capogruppo dei Moderati, interni alla maggioranza in scadenza di consiliatura. Insomma, un dictat: o si definisce un accordo di programma o meglio da soli?

Leggi anche:  Stefano Sertoli appello al voto del candidato del centro destra

Libera sinistra per Ivrea

Nei giorni scorsi si sono susseguiti anche alcuni in contro con il gruppo di Franco Giorgio, Libera sinistra per Ivrea. E proprio Giorgio ha dichiarato: I componenti la lista “Libera Sinistra per Ivrea” hanno valutato positivamente l’incontro avvenuto con il candidato sindaco Maurizio Perinetti. Ciò sulla base dell’attenta ed approfondita analisi del Programma Elettorale predisposto dalla lista. Preso atto della condivisione, nelle sue linee generali oltre che su alcuni significativi punti di novità e cambiamento da noi proposti, la lista “Libera Sinistra per Ivrea” ritiene vi siano le condizione per entrare nella coalizione che appoggerà Maurizio Perinetti”.