Bilancio metropolitano secondo il sindaco di Bollengo bisogna assumere più cantonieri.

Bilancio metropolitano

Il sindaco di Bollengo sul bilancio metropolitano ha proposto di assumere più cantonieri. E’ la richiesta infatti contenuta in uno dei due emendamenti presentati all’esecutivo della presidente Chiara Appendino. Il documenti di previsione 2018/2020 è in discussione per
l’acquisizione del parere  da parte della Conferenza dei sindaci. La riunione è convocata per mercoledì 28 marzo alle  10,30 a Torino.

L’emendamento

Il primo emendamento chiede di rivedere il piano delle assunzioni per il settore viabilità. E’ prevista l’assunzione di soli  quattro cantonieri su 48 assunzioni complessive previste per il 2018 dalla Città Metropolitana. La richiesta  deriva dalla preoccupazione avvertita dai sindaci a seguito della drastica riduzione del numero dei cantonieri da circa 300 a circa 150 in pochi anni.

Il commento del sindaco

“Ciò a fronte della gestione di oltre 3000 km di strade provinciali, rete di rilevante importanza per la mobilità sovra comunale – ha commentato Ricca – Oggi in molte realtà in drammatiche situazioni di insufficiente manutenzione dovute non solo alla scarsità di risorse. Ma anche alla diminuzione dei numeri di personale operativo sulle strade e dal loro progressivo aumento di età. Sarebbe quindi necessario e urgente assumere personale giovane.