Case popolari solo ai nulla tenenti? La proposta della Lega Nord è stata bocciata dal Pd a Ivrea.

Case popolari solo a chi non ha nulla

Assegnare le case popolari solo a chi è nullatenente. Questa era la proposta della Lega Nord presentata in Consiglio comunale a Ivrea attraverso il centrodestra. Ma l’iniziativa del Carroccio è stata bocciata dalla maggioranza al governo sotto al simbolo del Pd. La Lega, tramite il gruppo alleato d’opposizione, chiedeva la modifica dell’attuale regolamento sull’assegnazione.

Le polemiche post Consiglio comunale

Il segretario della Lega Nord Giuliano Balzola si è detto indignato per il mancato voto. “Per il centro sinistra è giusto che i residenti stranieri, proprietari di immobili nel loro Paese d’origine, usufruiscano delle case popolari. Magari scavalcando nelle graduatorie le famiglie italiane che ne avrebbero più diritto”. Il Pd avrebbe votato la proposta sono cancellando i riferimenti alla nazionalità.

Le polemiche del segretario di Ivrea

Il segretario della sezione Lega Nord di Ivrea ha stigmatizzato: “Le storture del buonismo di sinistra hanno raggiunto livelli grotteschi – ha dichiarato – Quanto accaduto si traduce politicamente nel non voler tutelare i cittadini italiani”. Per i rappresentanti del Carroccio quanto accaduto dimostra come il Pd sia chiuso nelle proprie ideologie.