La Lega Nord Canavese ha organizzato nei giorni scorsi un tour tra cooperative, consorzi e aziende agricole colpite duramente dalle gelate fuori stagione dell’ultimo periodo.

 

La Lega Nord Canavese ha organizzato nei giorni scorsi un tour tra cooperative, consorzi e aziende agricole colpite duramente dalle gelate fuori stagione dell’ultimo periodo. La delegazione, composta da Alessandro Benvenuto, consigliere regionale, Alessandro Giglio Vigna, vice-segretario nazionale vicario, Cesare Pianasso, segretario provinciale, e Giuliano Balzola, segretario della circoscrizione di Ivrea, è stata guidata dal consigliere comunale di Strambino Fabio Cordera. “I danni sono ingenti, abbiamo potuto verificarlo di persona – commentano i dirigenti del Carroccio – Soprattutto per i produttori dell’Erbaluce la situazione è davvero grave, visto che nel territorio di San Giorgio ben il 70% delle coltivazioni sono state compromesse, mentre ad Agliè la pquota è del 60%, a Cuceglio del 50% e a Caluso del 30%. Peggio ancora, l’intensità e la durata di questa anormale gelata sono tali che mettono a rischio anche la produzione del prossimo anno”. La delegazione della Lega Nord ha verificato anche la situazione dei produttori di mais e kiwi, per i quali pure i danni sono ingenti, ed ha incontrato gli amministratori locali di Settimo Rottaro e Maglione, che li hanno poi condotti ad incontrare le realtà agricole della zona. Nel frattempo, nei giorni scorsi Alessandro Benvenuto ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale per richiedere alla Giunta Chiamparino di intervenire prontamente coinvolgendo i Comuni nell’opera di censimento dei danni subiti dal comparto agricolo.