Sara Li Gregni, il consigliere di maggioranza di Caselle si è dimessa. La lettera è stata presentata venerdì 4 maggio negli uffici del municipio.

Sara Li Gregni si è dimessa: le motivazioni

Si tratta del primo “abbandono” del mandato Baracco bis. Sulle motivazioni afferma il sindaco Luca Baracco: “Sara Li Gregni ha lasciato per motivi personali. Nulla a che fare con la politica…”.

La carriera politica

Sara Li Gregni, 37 anni, lascia dopo almeno sei anni di permanenza in consiglio. A giugno del 2017 si era ripresentata con la lista “Per Caselle con Baracco-Futuro e Sviluppo”. Ottenendo 102 voti. Il primo cittadino le aveva affidato la presidenza di alcune commissioni. Inoltre, era consigliere delegato al consiglio dell’Unione Net.

Chi subentrerà?

Il consiglio comunale è fissato per lunedì 14 maggio. Dalle 18 nella sala consiliare di Palazzo Mosca. Dichiara Baracco: “Aggiungeremo un punto all’ordine del giorno. Contatteremo gli ultimi esclusi e surrogheremo. Provvederemo a sostituirla nelle varie commissioni consiliari”. L’escluso è Arturo Caracciolo di 28 anni. Alle ultime amministrativo aveva ottenuto 80 preferenze. Purtroppo non sufficienti a entrare nell’assemblea comunale. Perchè nelle ore convulse dello spoglio delle schede vi era stato un errore di conteggio. Perciò era stato superato da Pier Paolo Valle. Nominato poi capogruppo di maggioranza. Per Caracciolo sarà la volta buona?