Aia Ivrea arbitri nuovi in Canavese grazie ad un corso riuscito.

Aia Ivrea arbitri nuovi in Canavese

Il gruppo Aia di Ivrea, intitolato a Massimo Olivetti, fa nuovi proseliti. La sede eporediese dell’Associazione Italiana Arbitri  allarga la propria «famiglia», accogliendo nove giovani «fischietti».Il gruppo canavesano, ad oggi, conta in totale circa un’ottantina di tesserati.

Giovani fischietti pronti a scendere in campo

Si tratta, per la precisione, di Fabrizio Bettiol, 17 anni, Davide Tappero, quindicenne, Lorenzo Gavinelli, anche lui di 17 anni, i 18enni Aiman Ibnessayeh, Cristian Gemello e Grabiel Pitti. Poi,  Ibrahim Belkhaqua di 19 anni, Vittorio Russo, 17enne e Matteo Lazzaro, che ha 15 anni. Sono tutti studenti, che con entusiasmo e voglia di mettersi in gioco hanno aderito al corso allestito dal gruppo guidato da Felice Viterbo.

Piena soddisfazione per l’associazione

«Hanno cominciato il corso dal mese di gennaio, partecipando tutti attivamente alle lezioni, due volte la settimana – spiega il referente, Graziano Colacicco – Le lezioni si sono tenute ad Ivrea presso i locali della sezione stessa. Sono stati molto bravi, distinguendosi per l’approccio positivo e per la veloce assimilazione del regolamento che a breve dovranno applicare, scendendo in campo”.