Duathlon d’la Stra Veja, si è corso sabato 12 maggio la gara non competitiva all’insegna del puro divertimento, dello sport e della convivialità.

Duathlon d’la Stra Veja

Sport, amicizia, attaccamento al territorio. Questi gli ingredienti che, ancora una volta, hanno decretato il successo del «Duathlon d’la Stra Veja», disputato sabato 12 maggio tra Locana e Noasca. La gara non competitiva, individuale o a staffetta, allestita con la regia dell’ASD Gran Paradiso Valle Orco, prevedeva un primo tratto di ciclismo su strada, della lunghezza di circa 16 chilometri, con partenza dal piazzale del Municipio a Locana ed arrivo a Noasca, in località Pianchette, proprio all’imbocco della vecchia strada che portava a Ceresole, di fronte al B&B «Il Maiolandro». A seguire un mini-trail di 6500 metri, con i «runner» impegnati in un giro ad anello nel vallone del Roc, per un dislivello complessivo di circa 500 metri ed arrivo a Pianchette.

Promozione del territorio

Hanno partecipato alla manifestazione sportiva, diventata ormai un appuntamento classico in valle, 20 coppie e 8 atleti individuali, che, al termine della gara, si sono ritrovati per festeggiare in allegria, con una cena presso il «Ceresole Sport Village». Un po’ di sano agonismo, ma soprattutto tanta passione per lo sport e molta voglia di promuovere il territorio della valle Orco sono l’anima dell’evento, nato all’insegna del divertimento.

Leggi anche:  Giornata dello Sport domani a Feletto

Soddisfatti gli organizzatori

«È una bella soddisfazione per me portare avanti questo Duathlon – afferma il presidente dell’ASD Valle Orco, Roberto Roscio – che è nato quasi per scherzo sulla “Stra Veja” per Ceresole, per poterla percorrere in bici e a piedi, con un bell’anello nel vallone del Roc. Un grazie agli amici dell’ASD, che hanno sposato quest’idea per portarla avanti e migliorarla. Non importa il livello e il numero degli iscritti, ciò che conta davvero è portare giornate di sport e amicizia come questa in valle».