Eurocargo Rally Raid Team, oggi una tappa breve ma impegnativa.

Eurocargo Rally Raid Team

Al termine della decima tappa molto complessa e variegata, con tanta sabbia e mille dune l’Eurocargo Rally Raid Team si trova al settimo posto nella categoria Camion. Un bellissimo risultato. Bisogna però inserire ancora le penalità di salto dei CP “Per ora il nostro team ha fatto un percorso netto senza penalità, tranne un eccesso di velocità che ci ha dato 4 minuti” fa sapere il navigatore Marco Arnoletti.

Una tappa difficoltosa

Il Team, per quasi tutta la tappa, ha avuto un problema sul sistema di gonfiaggio e sgonfiaggio degli pneumatici, dovendo fermarsi moltissime volte (44 per la precisione) a controllare la pressione e gonfiare le gomme. Ovviamente il tempo perso è stato moltissimo.
“Oggi abbiamo guidato sia io sia Corrado; – commenta Beppe Simionato – domani guiderò solo io. Il Lago Rosa è all’orizzonte. Domani una tappa corta, diciamo, che ci porterà finalmente in Senegal: l’arrivo è alle porte.”

La tappa di oggi, sabato 13 gennaio

La tappa di oggi prevede la partenza da Akjoujt e arrivo a St Louis, un totale di 558 km. Prova Speciale: da Akjoujt a Fimlit (219 km); poi il trasferimento da Fimlit a St Louis (339 km).

Il percorso

Questa speciale finale della Mauritania sarà relativamente breve per non perdere troppo tempo e permettere a tutti di unirsi al bivacco di Saint Louis durante le ore diurne, nonostante il passaggio della diga sul fiume Senegal e l’attraversamento del confine. L’intera prova si svilupperà su una pista s abbiosa e piuttosto ondeggiante tra le dune, con una zona di attraversamento abbastanza facile nella prima parte. Come in tutta la gara, questo settore cronometrato comprenderà il 30% di percorso totalmente nuovo. Una variazione che richiederà un ultimo tratto di navigazione su 50 km di fuori pista per trovare un passaggio tra le dune. Tutto senza l’aiuto del GPS. Un’ultima difficoltà che dovrebbe consentire di mantenere la suspense fino alla fine, vale a dire fino all’arrivo a Fimlit: il finale sarà sulla strada che porta verso il Senegal in modo che il maggior numero di pubblico possa fermarsi per celebrare i vincitori. In Senegal, il bivacco sarà installato sull’ex aeroporto di Saint Louis; mentre l’ultimo bivacco sarà installato sul vecchio aeroporto di Saint Louis. Una grande sorpresa attenderà tutti dalla carovana Africa Eco Race e sarà un altro luogo perfetto per godersi l’ultima serata sotto il cielo africano prima della passerella finale verso Dakar.