Mountain bike, dopo un anno di pausa torna quest’anno la competizione riservata ai più piccoli.

Mountain bike

Lo scorso anno è stata sospesa per mancanza di partecipanti l’anno precedente. L’Assessorato allo Sport coordinato dall’ex assessore Antonio Zappalà aveva così deciso di eliminare la gara di mountain bike denominata Baby Cup e riservata ai bambini.
La competizione si è svolta per anni, durante i festeggiamenti patronali, a settembre. I primi anni la partecipazione era grande, poi di edizione in edizione, il numero è sceso sempre di più. Di qui l’idea di mettere in “stand by” l’evento sportivo, con la promessa di ripresentarlo. Detto fatto.

Antonio Zappalà

Nella patronale 2018 il consigliere Zappalà spera di poter ridare vita alla Baby Cup con delle novità. “Presto si riuniranno le commissioni, tra cui quella allo sport che sarà chiamata a programmare una serie di iniziative sportive per i prossimi mesi – anticipa Zappalà – La mia proposta sarà quella di ripresentare la gara di mountain bike per i bambini, ma di farla in piazza Marconi e non nell’area verde
accanto alla chiesa vecchia del cimitero. Un terreno di gara più sicuro con percorsi meglio delimitati e più ampio. Spero che questa mia proposta venga accettata”.

Leggi anche:  Karate Rivarolo protagonista pure nel Mantovano

Prossimi appuntamenti

Per quanto concerne le iniziative sportive, già confermate le date del 20 maggio per l’edizione 2018 della Stracittadina, corsa podistica per professionisti e amatoriale. E poi, il 2 giugno, la biciclettata”. Tra le altre proposte che il consigliere Zappalà avanzerà in commissione ci sarà anche la proposta di riproporre di nuovo la mostra dedicata alla storia dell’aeroporto Sandro Pertini di Caselle. “Ha riscosso un grande successo e vorrei riproporla a casa Ramello – aggunge Zappalà – Sarebbe una ottima
occasione per attirare il pubblico. Alla prima edizione della rassegna è stato numerosissimo”.