Olimpiadi dei guardaparco, la 23^ edizione è un successo per gli italiani.

Olimpiadi dei guardaparco

Si è tenuta nel Parco tedesco del Berchtesgaden dal 25 al 28 gennaio la 23^ edizione del Trofeo Danilo Re. La competizione è stata vinta dalla squadra formata dai guardaparco del Gran Paradiso. A partecipare alle Olimpiadi dei guardaparco 47 squadre provenienti dalle aree protette italiane, svizzere, austriache, slovene, slovacche, tedesche e francesi.

188 guardaparco da 7 nazioni

La sfida non è stata sempice: sono stati infatti 188 i guardaparco in rappresentanza di 7 nazioni. Ogni squadra era composta da quattro elementi che si sono affrontati in diverse specialità: scialpinismo, slalom gigante, sci di fondo e tiro con la carabina. Il team formato da Stefano Cerise, Stefano Borney, Alberto Peracino e Stefano Nicolussi si è aggiudicato il primo posto, davanti alle squadre del Parco di Berchtesgaden ed agli austriaci del Gesäuse, che hanno ottenuto rispettivamente la seconda e terza posizione.

L’ideologia della sfida

La manifestazione sportiva di livello internazionale, istituita in memoria di Danilo Re, guardaparco del Parco Regionale dell’Alta Valle Pesio scomparso in servizio nel 1995, oltre ad essere un momento conviviale e festoso a sottolineare la fratellanza, gli sforzi e gli obiettivi comuni di tutti coloro che lavorano con dedizione e passione nel mondo delle aree protette, è stata anche occasione per lo svolgimento della Conferenza annuale di Alparc, la rete delle aree protette alpine.