Regionali di Karate, il club ciriacee si conferma fra i grandi.

Regionali di Karate

Il 2018 inizia decisamente bene, sotto il punto di vista agonistico, per il Dojo Hejan. La palestra ciriacese, che nelle ultime stagioni è stata capace più volte di meritarsi un posto di primo piano sia in Piemonte che fuori, è tornata alla ribalta ad inizio febbraio, in occasione dei Campionati Regionali di karate.

La manifestazione svoltasi al palazzetto «Le Cupole», allestita sotto l’egida della Fisak, ha visto il gruppo che si allena presso la struttura di via Rossetti centrare più di un risultato positivo.

Ottimi risultati

Partendo dai riscontri a livello individuale, una splendida doppietta l’ha firmata Sabrina Orazi, che sia nel kata che nel kumite cintura marrone si è meritata il gradino più alto del podio.
Nelle file delle cinture bianche, invece, Alex Gianotti e Nicolò Giagnotti hanno colto il bronzo nella gara di combattimento.
Affermazione, quindi tra le cinture gialle (ancora nella specialità del kumite) per Riccardo Bolandin, piazza d’onore per Matteo Giribuola e gradino basso del podio per Emma Roca. Proseguendo, oro a Leonardo Bolandin, il quale ha colto anche la piazza d’onore nel kumite. Secondo posto pure per Margherita Bellezza (combattimento).
Tra le cinture arancio Flavia Martina ha conquistato la vittoria nel kumite ed un terzo posto nel kata. Restando a questa disciplina, secondo Loris Diaferia, imitato, però nel kumite, da Andrea Merlo Pich. Infine, la promessa Gaia Vallô ha fatto suo un altro bronzo.

Leggi anche:  Nole, Pallacanestro Ciriè-Nole pronta per i Nazionali

In gara anche i Seniores

Arrivando ai Seniores, ancora una vittoria questa volta del maestro Mauro Salviato, che ha preceduto il compagno di squadra e pure lui maestro Alessandro Roca tra le cinture nere kata.
Niente medaglie, ma hanno comunque gareggiato con abilità, mostrando un’ottima preparazione, Chiara Martina, Alessio D’Amelio, Federico Fabris e Lorenzo Bertinaria. Infine, ottimo riscontro della squadra di kata targata Dojo Heian, capace di centrare una splendida vittoria.

Riscontri, tutti questi, che hanno permesso alla compagine ciriacese di fare suo il terzo posto assoluto a livello regionale, su di un totale di venti club ai nastri di partenza.