San Maurizio Canavese pareggia zero a zero con la Pro Settimo Eureka. La formazione di Dimuro inizia il 2018 con un “x” in schedina e molti rimpianti.

San Maurizio  Canavese a reti inviolate

Bicchiere mezzo vuoto per il San Maurizio Canavese che impatta zero a zero con la Pro Settimo Eureka. Nella prima gara di campionato di Eccellenza del 2018  la formazione allenata da Andrea Dimuro strappa un punto prezioso in ottica salvezza contro i biancocherchiati. Con il pareggio a reti inviolate, quindi, i bianco-blù salgono a quota 16 punti. La formazione canavesana resta purtroppo in piena zona retrocessione. Il San Maurizio occupa, infatti, il penultimo posto del girone A di Eccellenza.

Occasione sciupata

Il San Maurizio Canavese bloccato tra le mura amiche dalla Pro Settimo Eureka è sceso in campo con Capello tra i pali. Davanti al portiere canavesano l’allenatore Dimuro ha schierato quindi Talloru, Carlos Torre, Alestra, Trapella e Corona. Hanno completato l’undici titolare Lauria, DiBenedetto, Ravizza, De Rosa e Trentinella. Buona la prestazione dei padroni di casa, che, purtroppo, non sono riusciti a bucare la porta avversaria difesa da Maja. La Pro Settimo invece è a quota 21 punti in zona playout.

Leggi anche:  Addio alla Polisportiva Rocchese: mancano sponsor, campo inadeguato

Piccolo passo avanti

Il pareggio senza reti contro la Pro Settimo Eureka rappresenta, quindi, un piccolo passo avanti per il San Maurizio Canavese. Nell’ultima gara del 2017 Alestra e compagni erano infatti stati sconfitti nettamente dal Ro.Ce. di Giorgio Rotolo. I canavesani avevano chiuso il girone d’andata con solo 3 vittorie in 17 gare. Domenica prossima 14 gennaio 2018 il San Maurizio Canavese farà, invece, visita al quotato Orizzonti United.