Bono-Audino (M5S): “Affrontare problematiche Ospedale di Ciriè e ASL To4 relative alla mancanza di personale”. Lo chiedono i due consiglieri.

Bono-Audino (M5S)

“Affrontare le problematiche relative alla mancanza di personale nell’Ospedale di Ciriè e nell’ASLO To4 e difendere il reparto di cardiologia”. E’ la richiesta di Davide Bono, Consigliere Regionale M5S Piemonte e Vicepresidente Commissione Sanità e di Stefano Audino, consigliere città metropolitana di Torino.

La visita all’Ospedale di Ciriè

“Con il Consigliere della Città Metropolitana Stefano Audino – racconta il vicepresidente della Commissione Sanità Davide Bono – questa mattina ho visitato l’Ospedale di Ciriè e appurato come l’ampliamento del pronto soccorso non fosse più procrastinabile. Ora sarà necessario affrontare le altre urgenze sanitarie e professionali in particolare quelle relative alla cronica mancanza di personale medico”.

ASL To4

“L’avvalersi in tutta l’ASL TO4 di medici gettonisti nei Dea e pronto soccorso – prosegue il consigliere – implica conseguenze gravi a livello economico e di qualità dell’offerta sanitaria. In questo quadro emerge l’eccellenza della cardiologia che con l’emodinamica rappresenta un servizio fondamentale per il territorio e una qualità che va mantenuta e difesa in tandem con i servizi garantiti dall’ospedale di Lanzo”.