Brucia la montagna: caccia ai piromani. I roghi nella serata di mercoledì 13 marzo.

Brucia la montagna

Notte di paura quella di ieri, mecoledì 13 marzo, quando intorno alle 20 si sono improvvisamente innescati violenti roghi  nel territorio del comune di Cafasse e  in quello di Corio.

Brucia il monte Basso

A Cafasse, tra Monasterolo e Lanzo Torinese  un violento rogo ha bruciato gran parte della vegetazione del monte Basso con le fiamme visibili a chilometri di distanza. Sul posto decine di vigili del fuoco dei distaccamenti volontari del territorio e le squadre Aib della zona che hanno circoscritto l’incendio. Focolai ancora visibili  nella mattinata di oggi, giovedì 14 marzo.

Ancora fiamme a Corio

Sembra un piromane davvero imprendibile quello che sui monti di Corio, frazione Ritornato torna a colpire, più volte, nella stessa zona. E’ accaduto anche nella serata di  mercoledì  13 marzo. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Corio per dare un volto all’idiota…

Leggi anche:  Atto vandalico a Caselle: in frantumi i vetri degli escavatori al lavoro sullo Stura

Aggiornamento

Per domare i focolai  presenti sul monte Basso , territorio di Cafasse, sono giunti  elicotteri e un Canadair che stanno lanciando “bombe” d’acqua sulle fiamme allo scopo di neutralizzare definitivamente l’incendio boschivo.