I cinque aspiranti alla poltrona di primo cittadino si sono già recati nei seggi.

Operazioni di voto

Questa mattina come in tutti i Comuni d’Italia alle 7 i seggi hanno aperto e sono iniziate le operazioni di voto. A Leini, come in molti altri Comuni, oltrecché per le elezioni Europee e Regionali si voterà anche per rinnovare il Consiglio comunale e scegliere il sindaco. Sono cinque i pretendenti alla carica.

In corsa…

Sono Andrea Napoletano, Francesco Faccilongo, Renato Pittalis, Gabriella Leone e Andrea Rossin che domani sera, al termine dello spoglio, saranno in trepida attesa per sapere se la città gli avrà scelti o meno per guidare la nuova amministrazione che resterà in carica per i prossimi 5 anni.

Basterà il primo turno?

Difficile, anche se non impossibile, che una coalizione, già lunedì sera possa festeggiare. In competizione 11 liste, collegate ai 5 candidati, e tutte molto agguerrite. Pertanto, riuscire a superare, già al primo turno, anche con un solo voto di scarto, il 50% dei voti validi, è difficile ma, ovviamente, possibile. Vorrebbe dire, tenendo conto delle ultime consultazioni amministrative cittadine, superare la metà dei 9 mila e 470 votanti del 2014, ossia riuscire ad incassare almeno 4 mila 736 voti. Già al primo turno. Ma il tempo dell’attesa è quasi finito. Oggi fino alle 23 le operazioni di voto. Domani, lunedì, dalle 14 quelle di spoglio, partendo dalle Regionali.