A Borgaro 475 famiglie parteciperanno al censimento dell’Istat. L’iniziativa è stata avviata giovedì 10 ottobre. Si tratta di un obbligo di legge.

Censimento dell’Istat

L’iniziativa è stata avviata giovedì 10 ottobre. L’Amministrazione ha impiegato tre rilevatori, scelti tra i dipendenti: Federico Illiano e Fabrizio Quaglia (Polizia Locale); Sergio Correndo (anagrafe). Nel 2019 non sarà coinvolta tutta la popolazione, ma solo un campione. Commenta l’assessore Eugenio Bertuol: “La partecipazione al Censimento è un obbligo di legge. La violazione prevede anche una sanzione. Per questo chiediamo alle famiglie coinvolte di contribuire con il poco tempo richiesto a questo importante momento della vita nazionale”.

Lettere d’avviso

Le persone selezionate hanno già ricevuto una lettera d’avviso. Non si avranno visite a domicilio inattese. Infatti si potrà scegliere di svolgere l’attività in municipio. Le domande dureranno venti minuti. Prenotare data e orario dell’intervista a questi recapiti telefonici: 011.4211201; 011.4211203 e 011.4211205.Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: dal lunedì al giovedì 14-15.30; martedì 10.30-12; venerdì 13-14.

Leggi anche:  Nuovo segretario comunale a Volpiano: è Salvatore Mattia

I 300 “compilatori” on-line

Il questionario sarà compilato on-line da altre trecento persone in più rispetto ai 175 prescelti. Il numero dei soggetti coinvolti arriverà a 475. Ogni anno, in Italia, le famiglie chiamate a partecipare sono circa un milione e quattrocentomila in oltre 2.800 Comuni.