Si chiude domani a Vallo Torinese il progetto “Incontro al futuro” sostenuto da Comune e Pro Loco.

“Incontro al futuro”

A Pasqua si conclude il progetto “Incontro al futuro”. L’appuntamento si terrà domani, domenica 21 aprile 2019, a Vallo Torinese. Ci si ritroverà alle 11. Con i volontari in piazza. Verranno proposti degli intrattenimenti di contorno al dibattito. L’appuntamento è sostenuto dal Comune e dalla Pro Loco. Si tratta dell’attività d’accoglienza dei migranti portata avanti da un gruppo di fianesi. La compagine è guidata da Riccardo Gili che dichiara: “Questo è l’ultimo momento di presentazione. Durante la quaresima si sono tenuti degli incontri nelle parrocchie della zona”.

Coinvolti 10 mila abitanti

Quest’iniziativa coinvolge tutta la val Ceronda. Nel territorio risiedono circa 10 mila persone. Il programma è stato patrocinato da cinque enti locali. Viene portato avanti come Unità Pastorale 33. Inoltre l’attività viene appoggiata dalla diocesi di Torino. Il piano è stato illustrato lo scorso mese di gennaio. Dopo pochi mesi si sono raccolti 8 mila euro. L’obiettivo è introitare 10 mila euro.

Leggi anche:  Festa del Ringraziamento a Pont Canavese

Alla ricerca di un’abitazione

Nel periodo estivo il gruppo si metterà alla ricerca di una casa. Interviene Gili: “Stiamo cercando un alloggio a Fiano. Questo è il luogo da cui è tutto partito”. Una volta trovato l’appartamento si procederà con la seconda fase. Ci si metterà in contatto con l’ufficio migranti diocesano. I responsabili sceglieranno le persone da ospitare. L’obiettivo è promuovere una seconda accoglienza e rendere autonomi i migranti.