Ancora neve in montagna e pioggia sul Canavese.

Ancora neve sull’arco alpino

Una nuova perturbazione in arrivo dalla Spagna riporterà la pioggia al Nord e le nevicate sulle Alpi, ma a quote medio-alte. Sono le previsione  dell’esperto Edoardo Ferrara di 3BMeteo.  Le prime deboli piogge sono attese per la Befana al Nordovest e in intensificazione domenica soprattutto sul Piemonte. Poco o nulla al Nordest con al più qualche fenomeno su Prealpi, Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia.

Bisognerà uscire con l’ombrello anche lunedì e martedì

Tra lunedì e martedì fase clou del maltempo con piogge anche intense ed abbondanti al Nordovest, in estensione al Nordest. Le precipitazioni più intense potranno interessare in particolare Piemonte, Prealpi, Friuli Venezia Giulia. Temporali anche forti tra Liguria e Toscana nord occidentale.  Al Centrosud il tempo sarà sostanzialmente asciutto nel weekend salvo piovaschi sull’alta Toscana. Lunedì temporali sulla Toscana nord occidentale e Sardegna, in estensione anche al resto del Centro entro martedì. Pochi fenomeni al Sud.

Abbondanti nevicate sulle Alpi

Ulteriori nevicate sono dunque attese sulle Alpi, dapprima soprattutto piemontesi e valdostane. Poi tra lunedì e martedì anche su quelle centro-orientali. La neve cadrà mediamente oltre 1000-1500m su Alpi occidentali, a quote superiori altrove. Inoltre sono previsti ulteriori accumuli anche di oltre 1 metro dai 2000 metri tra Piemonte e Valle d’Aosta. Anche a Cervinia, che attualmente sta fronteggiando l’emergenza neve.

Leggi anche:  Multe arretrate a San Francesco al Campo, affidato l'incarico di riscossione

Le temperature  sopra la media stagionale

Più freddo al Nord per effetto delle piogge ma con temperature comunque sopra la media. In decisa impennata con punte di 17-18°C al Centro, fino a 19-20°C al Sud se non superiori sulle Isole.  Questo a causa di forti venti di Scirocco che soffieranno con raffiche anche di oltre 50-60km/h, con mari fino ad agitati e possibili difficoltà nei collegamenti con le Isole Minori.