Le associazioni Anpas del Canavese organizzano l’assistenza nei Comuni di Locana, Noasca e Ceresole Reale per la tredicesima tappa del Giro d’Italia.

Anpas schiera la sua squadra di assistenza

Le associazioni Anpas del Canavese hanno preparato l’assistenza per i Comuni di Locana, Noasca e Ceresole Reale in vista della tredicesima tappa del Giro d’Italia, in data 24 maggio. L’attività di soccorso è destinata agli spettatori del Giro e in genere ai cittadini dei tre comuni. La squadra di assistenza conta otto ambulanze più due medicalizzate, due medici, cinque infermieri e sessanta volontari pronti a dare aiuto in caso di evenienza.  I protagonisti in prima linea sono la Croce Bianca Volpianese, la Croce Verde Bessolese, i Volontari San Giusto, la Croce Bianca del Canavese, Ivrea Soccorso, Vasc Caravino, Vssc Caluso, Volontari Ceresole e Noasca, Volontari Verolengo, Vapc Cigliano con i volontari di Villareggia che opereranno in coordinamento con il Soccorso Alpino, i Carabinieri, la Polizia Municipale, la Protezione Civile e la Centrale Operativa 118.

Preparazioni tecniche

L’assistenza è garantita anche per il 23 maggio, durante le fasi di installazione delle strutture, e nelle ore successive alla conclusione della tappa, fino alla mezzanotte. Alla Sala Operativa Mista, presso il municipio di Ceresole Reale, giungeranno le richieste di intervento sanitario. Le domande potranno pervenire da comunicazioni via radio dei mezzi Anpas o Cri, o per via telefonica, direttamente ai numeri 0124-953200, 0124-953234. Tutti i collegamenti radio sono stati garantiti grazie al potenziamento dei ponti, realizzato in collaborazione con Iren, che ha predisposto il montaggio di un’antenna sul tetto del Municipio di Ceresole. Qui, nella piazzetta adiacente la chiesa, è stato predisposto un Posto Medico oltre a due campi di atterraggio dell’elisoccorso che si aggiungono a quello presente a Noasca. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Paolo Bellanzon, Coordinatore Anpas del Canavese, al numero 339-6531431 e a Mario Damasio della Comunicazione Anpas del Canavese al numero 335-6086665.

Leggi anche:  Ceresole: domenica 8 settembre l'inaugurazione del sentiero Roberto Tempo

Un grande impegno nella Valle Orco

Paolo Bellanzon crede fortemente nel territorio e nel lavoro di volontariato. La giornata del 24 maggio potrà, infatti, essere una grande opportunità per far conoscere alcune perle del territorio canavesano, quali sono la Valle Orco e il Parco del Gran Paradiso. Così ha poi concluso:

È la prima volta che il Giro d’Italia arriva nel Parco del Gran Paradiso: con il nostro impegno vogliamo far sì che la Valle garantisca la massima assistenza possibile ai residenti e a tutti coloro che saliranno a Locana, Noasca e Ceresole per assistere alla tappa.

La squadra di soccorso è dunque pronta, in attesa di vedere le più belle pedalate d’Italia.