Antichi Mais Piemontesi su Rai tre a Geo& Geo

Antichi Mais Piemontesi

Gli Antichi Mais piemontesi sono stati il tema della trasmissione Geo& geo su Rai tre, andata in onda  mercoledì 9 gennaio. Ospite di Sveva Sagramola negli studi romani della RAI il Presidente dell’ Associazione Antichi Mais Piemontesi: il sangiorgese Loris Caretto (che produce antichi mais appunto, ma anche vini DOCG e DOC del Canavese) che ha raccontato in diretta il ruolo dell’ Associazione nata nel 2004 per la conservazione e valorizzazione delle antiche varietà locali piemontesi.

Protagonista il Canavese

Loris  ha spiegato come l’ Associazione, in collaborazione con Crab, Regione Piemonte ed Università di Torino, abbia svolto importanti azioni per la tutela e la salvaguardia di queste 7 varietà presenti in Piemonte (Mais nostrano dell’isola, Pignoletto rosso, Pignoletto giallo, Ottofile bianco, Ottofile rosso, Ottofile giallo, Ostenga). “Questi mais –  dice il presidente Loris Caretto – sono ad impollinazione libera e rappresentano una tradizione di sapere e di sapori che sono giunti sino a noi anche grazie all’ importantissimo lavoro svolto finalizzato alla loro preservazione. Sono orgoglioso di aver potuto partecipare alla trasmissione Rai 3 Geo&Geo e  di aver potuto raccontare come il mais fosse un tutt’ uno con il mondo del lavoro, dell’ alimentazione e dei momenti di festa, portando cenni storici e scientifici che raccontano quanto questi mais siano fortemente legati al nostro territorio. Ho avuto la fortuna di avere una grande maestra di cucina, come compagna di viaggio in questa avventura che ha sicuramente dato un valore aggiunto ai nostri prodotti, trasformandoli in ottimi dolci. Giovanna Ruo Berchera ha preparato in diretta le paste di meliga con il Nostrano dell’ isola ed il Timballo di Pere di Martin sec con il Pignoletto Rosso ed il Canavese Rosso DOC.”

Leggi anche:  Ancora truffe: allerta dall’Agenzia delle Entrate

La promozione del territorio

Dunque un importante momento di promozione e una bellissima opportunità per  presentare il nostro territorio attraverso i suoi prodotti e riscoprire antiche varietà ma ancora così nuove e da riscoprire.   www.antichimaispiemontesi.it