Celebrazioni per la Virgo Fidelis a Favria lo scorso sabato 30 novembre.

Celebrazioni per la Virgo Fidelis a Favria

E’ stato un sabato pomeriggio molto speciale quello che la comunità favriese ha vissuto lo scorso 30 novembre. Infatti, è stata celebrata la «Virgo Fidelis», ovvero la patrona dei Carabinieri, evento che ha regalato forti emozioni e ha confermato il grande legame tra il paese e l’Arma. La manifestazione si è svolta per la prima volta Favria anziché come da tradizione a Rivarolo, con l’allestimento di un Consiglio comunale straordinario, apertosi poco dopo le 16.30.

Aurelio Croce

Nell’occasione protagonista è stato Aurelio Croce, 96 anni, maresciallo dei Carabinieri in congedo, che ha ricevuto una targa ricordo al fine di onorare al meglio il suo legame con la «Benemerita».

Posticipata la cittadinanza onoraria a Mammino

E’ stato invece posticipato a data da definirsi il conferimento della cittadinanza onoraria all’attuale comandante della stazione rivarolese, Ignazio Mammino, per una questione a livello burocratico. La cerimonia è quindi proseguita in Chiesa, dove don Gianni Sabia ha celebrato la Santa Messa, mentre a chiudere un evento intenso e molto partecipato è stata la volta del corteo per le vie della città, che si è concluso con la deposizione di una corona al monumento dei caduti.

Leggi anche:  Tamponamento a Favria, una ragazza ferita | FOTO

Grazie a chi garantisce la sicurezza sul territorio

Grande la soddisfazione per il primo cittadino Vittorio Bellone e per l’Amministrazione comunale di Favria, ben lieta di poter in questo modo confermare la stima ed il legame fortissimo che esiste con chi, ogni giorno, garantisce la sicurezza nel nostro territorio.

Celebrazioni per la Virgo Fidelis a Favria