I coscritti 2000 di San Carlo si presentano.

I coscritti 2000 di San Carlo si presentano

La “carica dei 38” dei coscritti del 2000 in municipio. Venerdì 2 febbraio i neo-diciottenni si sono recati a palazzo civico. Se ne sono presentati una ventina su trentotto. Li hanno accolti il sindaco Ugo Papurello ,il vicesindaco Eligio Chiaudano e il consigliere di maggioranza Simone Bocchio Vega.

Il saluto del sindaco Ugo Papurello

Ha dichiarato il sindaco Ugo Papurello: “Viviamo in un momento nel quale è difficile pianificare un futuro. In tale contesto, risulta importante recarsi alle urne il 4 marzo. Quest’anno 38 nuovi sancarlesi possono esercitare il diritto di voto. Ragazzi votate. Si tratta della migliore dimostrazione di democrazia. Solamente in questo modo possiamo dire: “Io ho deciso”. Vivere unicamente di social network non premia. I nostri nonni e i genitori hanno fatto dei sacrifici per ottenere la democrazia. Portate con orgoglio dentro di voi la vostra “sancarlesità”. Appassionatevi alle vicende del nostro paese”.

Leggi anche:  Gtt Canavesana: 12mln di euro per la messa in sicurezza, e adesso?

“Spero di vedervi in Consiglio comunale”

Tra qualche anno spero di vedere qualcuno di voi sedere in consiglio comunale. Il Paese può andare avanti solo se voi, giovani, siete interessati delle vicende politiche. Gli anni scorsi ci sono stati alcuni spiacevoli episodi. Fate festa, ma nel rispetto degli altri”. Il consigliere Simone Bocchio Vega ha parlato poi dell’importanza di contribuire alla vita “reale” e collettiva. Ha posto l’accento sull’iniziativa “Puliamo San Carlo”. Che, solitamente, si svolge al sabato mattina. Il primo cittadino ha distribuito quindi ai neo maggiorenni una copia della Costituzione Italiana. E la bandiera della classe.