CRI Rivarolo ha consegnato le onorificenze ai suoi iscritti e ricevuto un ringraziamento speciale dalla Città dalle mani del sindaco Rostagno.

CRI Rivarolo, una giornata importante

Si sono svolte domenica mattina le premiazioni dei volontari C.R.I. di Rivarolo Canavese alla presenza del vicepresidente nazionale della Croce Rossa e consigliere nazionale giovani Gabriele Bellocchi, del presidente del regionale, Antonino Calvano, del sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Presenti anche l’assessore regionale Gianna Pentenero e il deputato fresca di rielezione Francesca Bonomo. Ospite d’onore della giornata il piccolo Simone Mercurio, accompagnato da papà Antonio, il bambino di Tortona che qualche mese fa, dopo aver visto l’unica ambulanza in servizio del comitato C.R.I. locale donò il suo salvadanaio portando alla ribalta la vicenda. In seguito il comitato rivarolese diede in prestito uno dei suoi mezzi a Tortona.

La consegna della targa

Dopo gli interventi di rito delle autorità presenti il sindaco della Città Alberto Rostagno ha donato alla Croce Rossa rivarolese una targa a ringraziamento di quanto svolto a servizio della comunità.

Leggi anche:  "Maratona di Telethon" a Caselle

Nuovo ingresso in famiglia

E’ stato anche inaugurato il container per la distribuzione dei viveri. A tagliare ufficialmente il nastro il delegato rivarolese dell’area sociale Gianni Giolo, il vicepresidente della C.R.I. di Rivarolo Roberto Cosola e il vicepresidente nazionale Bellocchi.

Consegnate benemerenze e attestati ai volontari

A ricevere le onorificenze sono stati 97 volontari: in 43 sono stati premiati per per i 5 anni di servizio (premio per gli iscritti da 5 a 9 anni), in 24 per i 10 anni (da 10 a 14 anni), in 15 per i 15 anni (da 15 a 19 anni), in 12 per i 20 anni (da 20 a 24 anni), 1 per i 25 anni e 2 per i 30 anni.

Prima delle premiazioni dei volontari il presidente Doglio ha tenuto a omaggiare alcune delle mamme CRI presenti con un’orchidea.

Su Il Canavese in edicola oggi le foto della giornata