Crocifisso all’ospedale di Chivasso su disposizione del direttore dell’Asl To4, il senatore Pianasso entra piadi uniti sulla questione.

Crocifisso all’ospedale

«Il crocifisso rappresenta le nostre radici culturali cristiane. Bene ha fatto l’Asl TO-4 a rimetterlo nelle stanze dell’ospedale di Chivasso», così inizia il suo intervento il senatore Pianasso. «L’Asl TO-4 ha previsto di appendere un crocifisso in ogni stanza dell’ospedale di Chivasso. Un provvedimento che, incredibile a dirsi, ha suscitato violenti polemiche da parte dei soliti ambienti di sinistra. Il crocifisso rappresenta le nostre radici culturali cristiane, è un simbolo che va al di là della fede religiosa.

Solidarietà al direttore dell’Asl

«Bene ha fatto l’Asl a rimetterlo nelle stanze del nosocomio chivassese – commenta il senatore della Lega Cesare Pianasso – Francamente, mi sembra inconcepibile che nel 2019 in Italia si continui a fomentare una polemica sulla presenza del crocifisso in un luogo pubblico. Ma non mi stupisco: del resto, le critiche arrivano dai soliti ambienti di sinistra, la cui politica è chiaramente indirizzata allo smantellamento delle nostre tradizioni e della nostra cultura, contro tutto quello che rappresenta l’essere italiani”.

Basta annullare la nostra identità

“La Lega ha detto basta a questa deriva, basta all’annullamento della nostra identità in favore di un non ben precisato multiculturalismo. La rivoluzione del buonsenso è anche questo: e gli italiani hanno dimostrato di apprezzare la nostra linea, vista la crescita incredibile di consensi a cui stiamo assistendo. Ringraziamo comunque gli esponenti della sinistra: ogni esternazione che fanno provoca un aumento di popolarità della Lega. Continuate pure così!»