Disservizi sulla tratta Castellamonte-Torino, il sindaco della città della ceramica, Pasquale Mazza, scrive a Regione e GTT chiedendo di partecipare ad un incontro sulle problematiche inerenti i trasporti in Canavese.

Disservizi sulla tratta Castellamonte-Torino

Stop ai disservizi sulla tratta Castellamonte-Torino. Il sindaco della città della ceramica, Pasquale Mazza, si fa portavoce delle istanze di cittadini e pendolari, chiedendo a Regione, GTT e Agenzia mobilità Piemontese di partecipare, alla riunione, richiesta da alcuni sindaci canavesani, sulle problematiche inerenti ai trasporti gestiti da GTT. “Chiedo di poter partecipare al suddento incontro, al fine di rendere note le criticità esistenti nel nostro territorio” ha specificato Mazza.

Riunione sui trasporti

“In particolare – ha aggiunto il borgomastro di Castellamonte – riteniamo doveroso segnalare le problematiche e disservizi sulla tratta Castellamonte-Torino. Talvolta, infatti, a causa del ritardo del pulmann con partenza da Castellamonte, gli utenti giunti a Rivarolo Canavese perdono “la coincidenza” e non possono usufruire del servizio ferroviario, dovendo quindi aspettare la corsa successiva”.

Leggi anche:  Vigili del fuoco canavesani rendono omaggio ai colleghi morti ad Alessandria | FOTO e VIDEO

Presa di posizione del sindaco

“Viceversa – ha chiosato Mazza – in caso di ritardo del treno proveniente da Torino, i passeggeri diretti a Castellamonte non trovano più presso la stazione di Rivarolo l’autolinea per raggiungere la loro destinazione. Devono quindi aspettare la corsa successiva o addirittura provvedere al rientro a casa con altri mezzi. Pertanto, in considerazione di queste criticità molti cittadini residenti a Castellamonte si trovano costretti all’utilizzo dei mezzi privati, andando ad aumentare così traffico e smog nella città della Ceramica”.