Disturbi alimentari e dipendenze, a Ciriè due incontri con adolescenti e genitori il 19 e 25 ottovre.

Disturbi alimentari e dipendenze

Le problematiche connesse ai disturbi alimentari e alle dipendenze sono purtroppo sempre più diffuse tra gli adolescenti: per parlarne, sia con i ragazzi che con i genitori, attraverso la rappresentazione o il racconto di esperienze toccanti, l’Assessorato all’Istruzione, in collaborazione con le associazioni ArTeMuDa e Pesciolino Rosso e con il sostegno dell’ASL TO4, ha organizzato nel mese di ottobre due serate, che si terranno rispettivamente al Teatro Magnetti e nella tensostruttura in Area Remmert, alle quali tutti i genitori con figli adolescenti sono vivamente invitati a intervenire.

19 ottobre

Durante la prima serata, che si svolgerà venerdì 19 ottobre 2018 con inizio alle 21.00 nel Teatro Magnetti di via Cavour, l’Associazione ArTeMuDa porterà in scena la rappresentazione teatrale “Il mio scheletro nell’armadio”. In questo spettacolo – scritto da Manuela Battaglio e diretto e interpretato da Roberto Micali, Renato Sibille, Patrizia Spadaro – c’è il racconto di come si possa uscire da patologie quali anoressia e bulimia per tornare a cercare i colori della vita, quelli dell’armadio di Fiorella appunto.

25 ottobre

Nella serata del 25 ottobre, nella tensostruttura in Area Remmert, alle 20.30 il papà di Emanuele Ghidini, Gianpietro, incontrerà ragazzi e genitori per raccontare la sua esperienza e le sue riflessioni di padre che ha perso un figlio e che vuole far sì che da un tuffo – quello appunto di Emanuele – non trionfi la morte, ma nascano vita e amore, dimostrando come sia possibile trovare un senso anche al più grande dolore. Le problematiche giovanili e le trappole nelle quali cadono i giovani, in particolare quelle che inducono a dipendenze, vengono trattate in modo autentico ed emozionale, grazie alla forza del racconto diretto, arrivando al cuore dei partecipanti.

Leggi anche:  MiMoto moto sharing con scooter elettrici in prova a Torino

Il commento del sindaco Devietti

“Abbiamo voluto programmare, nei mesi di ottobre e novembre, alcuni importanti momenti per trattare tematiche molto importanti e sentite: a iniziare da quelle dei disturbi alimentari e delle dipendenze nei giovani, per passare poi – a fine novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne – a trattare un altro tema scottante, quello appunto della violenza di genere: con la presentazione del libro ‘Io ci sono’ con Lucia Annibali, e con la rappresentazione teatrale ‘Le Donne Forti Danzano Scalze’ proposta da ArTeMuDa al Magnetti” – dichiara il Sindaco Loredana Devietti – “Invito tutti i cittadini, di ogni età, e i genitori in particolare, a partecipare a queste serate, tutte a ingresso libero: sono certa che costituiranno un importante momento di approfondimento e di riflessione”.