Dona la spesa, torna in Piemonte e in Canavese sabato 5 maggio 2018 l’iniziativa solidale per dare un aiuto concreto alle persone e famiglie in difficoltà.

Dona la spesa raccolta alimentare

Sabato 5 maggio ritorna “Dona la Spesa”. La raccolta alimentare straordinaria di primavera quest’anno coinvolge 39 punti vendita Nova Coop di Piemonte e Lombardia, tra supermercati e ipermercati. L’iniziativa è infatti come sempre resa possibile dall’impegno dei Presidi Soci Coop. E dai volontari delle associazioni locali, partner della mobilitazione. Per l’intera giornata, nei pressi dell’ingresso dei negozi, soci e volontari riconoscibili dalla pettorina dell’iniziativa distribuiranno le buste per la spesa, dando indicazione sui prodotti più adatti da donare. L’intero ricavato verrà quindi gestito direttamente dalle associazioni locali. Sarà consegnato alle famiglie in difficoltà dei diversi territori.

Un bel gesto e un aiuto concreto

Tra i prodotti alimentari disponibili al supermercato per l’iniziativa Dona la Spesa è consigliabile donare quelli a lunga conservazione. Si tratta quindi di olio, tonno e legumi in scatola, farina, zucchero, biscotti. E altri prodotti per la colazione, pasta e riso, alimenti per l’infanzia. Nel corso dell’edizione 2017, grazie all’impegno di 600 volontari e alla grande adesione di soci e clienti è stato possibile raccogliere più di 50.000 kg di prodotti. Tra beni alimentari, pannolini, prodotti per l’igiene della persona e della casa, prodotti per l’infanzia.

Leggi anche:  Cappella dell'Assunta raccolti fondi a Ferragosto

I punti raccolta in Canavese

Dona la spesa è solo una delle molte iniziative promosse nell’arco dell’anno da Nova Coop. Progetti solidali dunque realizzati attraverso l’attività dei soci volontari e scelte aziendali mirate. Iniziative per generare “valore condiviso” sul territorio. Con particolare attenzione dunque al mondo della scuola, alle azioni sociali e alle persone in condizioni di difficoltà. In Canavese il 5 maggio i punti raccolta saranno alla Nova Coop di Cuorgnè, grazie alla partecipazione della San Vincenzo De Paoli Conferenza di Cuorgnè, di Ciriè (in collaborazione con il Banco delle opere di Carità – Piemonte Giorgio Valsania). Di Strambino grazie ai volontari della Caritas interparrocchiale strambinese e a Volpiano sempre insieme alla Caritas del paese.