Elettrificazione Pont Rivarolo. E’ arrivatal’ufficialità: via libera all’elettrificazione della tratta Pont-Rivarolo, sulla linea Sfm1. A darne l’annuncio l’Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco.

Elettrificazione Pont Rivarolo

Verranno spesi 11,8 milioni di FSC di competenza regionale per adeguare la tratta agli standard di sicurezza esistenti sulla rete nazionale. Altri 2,8 milioni arriveranno da fondi regionali che andranno ad aggiungersi a un finanziamento aggiuntivo di 1,8 milioni sempre di fondi regionali già disponibili. Il via ai lavori dovrebbe essere dato già all’inizio del prossimo anno.

La gestione dei lavori

Tutto avverrà grazie al trasferimento dell’infrastruttura (oggi gestita da GTT) a RFI che realizzerà i lavori. Con questa decisione la Regione vuole dare un chiaro segnale di rilancio di una linea che ultimamente ha subìto notevoli penalizzazioni e disservizi. Problemi causati in parte dalle imposizioni dell’ANSF che grazie a questi investimenti saranno superati in parte ai noti problemi che hanno portato ultimamente ad un inaccettabile decadimento del servizio.

Il commento di Balocco

“Un risultato importante”. Ha commentato l’assessore Balocco: “Ringrazio in particolare i comuni interessati che da sempre sostengono la necessità di questo intervento per assicurare un potenziamento della tratta, sia come servizio passeggeri, sia in ottica turistica. L’elettrificazione di per sé non porterà ad una significativa riduzione dei tempi di percorrenza. Consentirà però maggiori condizioni di stabilità del servizio ed affidabilità della linea, oltre agli evidenti benefici in termini ambientali. Un segnale di fiducia per il futuro a fronte di un presente che negli ultimi tempi ha fortemente penalizzato gli utenti dell’SFM1.”

Leggi anche:  I giovani volontari dell'Anpas Ivrea incontrano la Tiraboschi

Il presidente di Confindustria Canavese

Il presidente di Confindustria Canavese, Fabrizio Gea commenta così la notizia: “Confindustria Canavese plaude all’annuncio da parte della Regione Piemonte sull’elettrificazione della tratta ferroviaria Pont-Rivarolo “Siamo convinti che questo risultato – spiega Fabrizio Gea, Presidente di Confindustria Canavese – sia frutto di un lavoro di squadra tra tutti gli attori di territorio, ognuno dei quali si è speso per rendere fattiva una decisione che rappresenta un piccolo ma significativo passo in avanti in tema di infrastrutture e trasporti sul nostro territorio. Per altro questa importante decisione si inquadra perfettamente nel percorso che il territorio tutto, parte economica sociale e politica amministrativa, sta compiendo attraverso il Piano di Sviluppo del Canavese, dove importanti progetti su infrastrutture e trasporti come questo, si stanno sviluppando in funzione della crescita economica del Canavese”.