Elezioni 2019: in Val Gallenca nessun colpo di scena. Tre affermazioni ben oltre l’80%

Elezioni 2019: in Val Gallenca nessun colpo di scena

Sono stati giorni febbrili, tra elezioni Europee, Regionali e Amministrative. Adesso, dopo che è passata l’euforia per la vittoria, come del resto l’amarezza per la sconfitta, è tempo di iniziare a tracciare qualche bilancio. Come ad esempio in Val Gallenca, dove tre dei paesi che fanno parte dell’Unione sono andati al voto. E qui non ci sono stati particolari colpi di scena, con distacchi decisamente netti.

Conferme a Prascorsano come a Canischio

Partiamo dalle due riconferme, che sono giunte nelle realtà di Prascorsano e Canischio. Nel primo caso, bel oltre il 90% dei suffraggi sono andati alla lista “Insieme per Prascosarno”, guidata dal sindaco in carica Piero Rolando Perino. Si è invece attestato sull’83% l’altro giovane borgomastro del territorio, Riccardo Rosa Cardinal, che con “Insieme oggi per costruire il domani” ha confermato che i giovani del paese sono apprezzati.

Leggi anche:  Regione Piemonte: 2 milioni di euro per la bonifica dell'amianto in edifici pubblici

Galletto, invece, è il nuovo sindaco di San Colombano

Con la scelta di Walter Arcesto di non ricandidarsi, e con una lista, quella di “Uniti per San Colombano”, che ha visto cooperare ex maggioranza e opposizione del recente passato, ora a guidare il paese sarà Diego Galletto. Anche per lui ampio riconoscimento da parte dei suoi concittadini, con un successo firmato con oltre il 93% delle schede valide in proprio favore.