Greggio rifiuta cittadinanza di Biella “per rispetto di Liliana Segre”, lo riportano i colleghi de L’Eco di Biella.

Greggio rifiuta onorificenza di Biella

«Il mio rispetto nei confronti della senatrice Liliana Segre, per tutto ciò che rappresenta, per la storia, i ricordi e il valore della memoria, mi spingono a fare un passo indietro e non poter accettare questa onorificenza che il Comune di Biella aveva pensato per me». Con queste parole Ezio Greggio, popolare conduttore di Striscia la Notizia, ha rifiutato la cittadinanza onoraria di Biella proposta dall’amministrazione comunale e dal sindaco Claudio Corradino, dopo le polemiche legate alla richiesta delle liste centriste di opposizione a Palazzo Oropa, bocciata qualche giorno fa, di dare la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, senatrice a vita sopravvissuta all’Olocausto. La notizia era stata ripresa dagli organi di stampa nazionale mentre sui social si erano susseguite per tutta la giornata le reazioni di politici e cittadini con la maggioranza dei commenti contro la decisione della giunta.

Leggi anche:  Indennità di funzione dei sindaci, aumento fino a 1400 euro mensili

“Coerenza e rispetto dei miei valori”

«Non è una scelta contro nessuno – spiega Greggio -, ma una scelta a favore di qualcuno, anche per coerenza e rispetto a quelli che sono i miei valori, la storia della mia famiglia e a mio padre che ha trascorso diversi anni nei campi di concentramento».