Fidas Rivara tra i gruppi canavesani impegnati nelle donazioni. Si avvicina un compleanno speciale.

Fidas Rivara tra i gruppi canavesani impegnati nelle donazioni

In occasione della recente «Festa autunnale» che si è svolta nel parco di Villa Ogliani a Rivara, evento che ha tagliato il traguardo della 150esima edizione, ancora una volta tra le associazioni cittadine che non hanno voluto mancare all’evento è stata la locale sezione Fidas. La quale, tramite uno stand di informazione e propaganda ha nuovamente promosso quello che è un gesto importante, donare il sangue. Si tratta dell’ennesima iniziativa di un gruppo che ad oggi conta all’incirca 190 donatori e che l’anno scorso ha raccolto un totale di 283 sacche di sangue.

Si cercano nuovi proseliti per donare di più

«Stiamo cercando di far entrare neo diciottenni e nuovi donatori nella nostra associazione – fanno sapere dal direttivo – in modo da garantire un ricambio generazionale. Per essere donatore occorre essere in buona salute, avere dai 18 ai 65 anni, pesare minimo 50 chilogrammi. Il nostro obiettivo è avere un numero di donatori periodici che contribuiscano ad aiutare le persone che purtroppo per varie patologie necessitano di sangue».

Leggi anche:  Estate di San Martino: quest’anno salta

Compleanno speciale quello che si avvicina

Inoltre, la Fidas Rivara è vicina ad un importante traguardo: «Nel 2020 festeggeremo il 50° di fondazione e cercheremo di dar luce a nuove iniziative, tra cui un concorso di disegno rivolto alle classi delle scuole elementari sul tema della donazione».