I mille anni di Lusigliè onorati durante la Patronale. Tanti gli ospiti speciali.

I mille anni di Lusigliè onorati durante la Patronale

Una patronale dal sapore davvero molto particolare quella che è stata festeggiata ad inizio mese in quel di Lusigliè. Perché nel 2019 la piccola ma attiva comunità del Canavese ha tagliato un traguardo non da poco, ovvero il millesimo anno di vita. Proprio al fine di onorare al meglio questo «compleanno», Pro loco, Comune, associazioni e cittadini si sono dati da fare in modo da realizzare un momento di condivisione ancor più sentito. E se non bastasse, è stata questa l’occasione anche per gettare le basi per un futuro «gemellaggio».

Ospite anche una delegazione giunta dalla Francia

Infatti, in nella giornata di domenica 6 ottobre al fianco dei rappresentanti del comune di Lusigliè, in primis il sindaco Angelo Marasca, c’era pure il primo cittadino di Luzillé, quasi omonima realtà francese, che sorge vicino a Tours. Il borgomastro transalpino ha raccolto con piacere l’invito arrivatogli dall’omologo canavesano e proprio in occasione dell’uscita di poche settimane or sono ha ufficialmente proposto la possibilità di «gemellare» i due paesi dal nome praticamente identico.

Leggi anche:  Seggiolini anti-abbadono, il Codacons: "E' caos più totale"

A chiudere l’evento la “Grande abbuffata”

Tornando alla patronale, che ha visto un ottimo afflusso ed una partecipazione importante ai vari eventi, questa ha offerto iniziative dedicate allo sport (in particolare alle bocce, grazie all’impegno della locale società) come alla buona tavola (fra tutti la «Grande abbuffata» che lunedì 7 ha di fatto messo la parola fine alla manifestazione), ma anche ampio risalto alla cultura, come ad esempio la mostra fotografica «La storia a l’è bela, fa piasì mostrela», ospitata nel salone comunale. Per la ricorrenza del millenario di Lusigliè sono stati anche messi in vendita degli annulli filatelici, mentre altri momenti importanti sono risultati i vespri e la processione in onore della Madonna, con la partecipazione della banda musicale di Salassa.