Idrocarburi nel torrente Bendola. Si svolgerà oggi, giovedì 27 novembre, l’incontro tra le componenti pubbliche per fare il punto sullo sversamento di idrocarburi avvenuto domenica 24 novembre.

Idrocarburi nel torrente

Idrocarburi nel torrente Bendola. E’ questo il tema dell’incontro che avverrà alle 14.30 di oggi, giovedì 27 novembre in municipio a Volpiano. Una riunione a cui prenderanno parte tutte le componenti pubbliche che stanno seguendo la vicenda della sversamento degli idrocarburi. Saranno quindi presenti gli Amministratori comunali di Volpiano e Brandizzo, la Prefettura di Torino, Arpa e Asl.

L’incontro

Durante l’incontro si cercherà di fare il punto della situazione, comprendere se e quali danni ha riportato lo sversamento sui territori di Volpiano e Brandizzo.

Idrocarburi nel Bendola

Durante i sopralluoghi effettuati nel pomeriggio di domenica 24 novembre 2019, a seguito dell’evento alluvionale verificatosi sul territorio di Brandizzo e Volpiano si è riscontrato un forte odore di gasolio/idrocarburi e la presenza di “chiazze” lungo lo scolmatore del Torrente Bendola, all’altezza del deposito Decathlon di Brandizzo, oltre a diverse segnalazioni di cittadini che lamentavano lo stesso problema nei territori tra i due paesi.

Leggi anche:  Nuovo segretario comunale a Volpiano: è Salvatore Mattia

Vietato usare l’acqua dei torrenti

E’ stato ritenuto pertanto necessario ed urgente, in attesa dei risultati delle indagini in corso da parte di Arpa Piemonte, emettere da parte dei Sindaci del Comune di Brandizzo e Volpiano, ordinanza contingibile e urgente con la quale si istituisce l’assoluto divieto di captazione di acqua superficiale per qualunque uso, irrigazione terreni, abbeveraggio bestiame con acque provenienti dai corsi d’acqua contaminati e di consumare prodotti agricoli proveniente da terreni interessati dall’esondazione di tali corsi d’acqua.