Il nuovo oratorio di Mappano diventerà presto realtà. Domani, domenica 6 ottobre, si terrà la cerimonia di posa della prima pietra.

Il nuovo oratorio di Mappano

Il nuovo oratorio di Mappano diventerà presto realtà. Domani, domenica 6 ottobre, si terrà la cerimonia di posa della prima pietra. La cerimonia è stata voluta dall’associazione “Il Sogno di Samuele” e dalla famiglia Callegaro. Il ritrovo è alle 11.30 al cantiere di via Parrocchia. Questo è adiacente al santuario di “Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù”. L’evento coinciderà con l’apertura dell’anno catechistico. Infatti alle 10.30 verrà officiata la messa per, poi, spostarsi sul posto insieme al parroco don Pierantonio Garbiglia. Il presbitero provvederà alla benedizione.

La “prima pietra”

La “prima pietra” verrà interrata. Sarà un oggetto simbolico che riporterà la data. Presenzieranno le autorità comunali, le associazioni e i parrocchiani. Bisogna specificare che non si tratta dell’inizio dei lavori, ma solo di un momento di presentazione dell’attività. I lavori inizieranno pochi giorni dopo.

Leggi anche:  Il Comitato per i Servizi di Mappano è ritornato a presidiare le scuole.

Oratorio prefabbricato

Entro fine anno ci sarà la posa del prefabbricato. Il porticato, invece, sarà realizzato in opera. Qual é il motivo della non convenzionale tecnica costruttiva? Spiega l’architetto e volontario Giuseppe Verderone: “Prima di tutto c’è l’esigenza d’erigere velocemente i locali. Inoltre il palazzo sarà alto sei metri per ospitare il teatro. Quindi la scelta migliore era il prefabbricato. Questo ci consentirà d’operare le divisioni interne in un secondo momento, in base alla disponibilità finanziaria”. Infatti l’intervento è diviso in due lotti. Prioritaria è la consegna delle aule del catechismo, del salone e del campo polivalente.