Incivili in azione a San Giusto: rifiuti abbandonati. Una brutta sorpresa sul tratto di sterrato che collega vicolo Boget e la provinciale Foglizzo-Montalenghe.

Incivili in azione a San Giusto

Ancora un episodio degli di «taggailmaiale». La campagna di sensibilizzazione e segnalazione di rifiuti selvaggiamente abbandonati da persone senza senso civico, promossa dal sindaco di Cuorgnè Giuseppe Pezzetto, diventa tristemente di moda anche in basso Canavese. Tempo addietro avevamo segnalato un abbandono selvaggio di rifiuti a pochi passi dall’abitato di San Giusto Canavese, in territorio sangiorgese, non lontano da uno dei cavalcavia dell’autostrada Torino-Aosta, presente da diversi anni.

Una brutta sorpresa

E addentrandosi nelle campagne, spesso capita di trovare di tutto, abbandonato come sorta di nuovo continente dell’inciviltà e scarsa coscienza pubblica. Menefreghismo allo stato puro che indigna chi cerca di fare del proprio meglio la raccolta differenziata e crede che riciclare si può per un mondo da salvare, un creato da custodire con cura. Così, nel giorno di Pasquetta, e chissà già da quanti giorni, sulla strada sterrata che dal vicolo Boget di San Giusto reca alla provinciale Foglizzo-Montalenghe una brutta sorpresa è stata incontrata da chi vi transitava: circa a metà dell’arteria, in mezzo al verde della campagna, un cospicuo abbandono di macerie e rifiuti erano presenti a far bella mostra di sé su un lato della strada; addirittura sconfinando su parte di essa, costringendo chi di passaggio a sorpassare l’ingombro imprevisto con tanto di freccia di superamento.

Leggi anche:  Canavese invaso dai rifiuti ingombranti | FOTO

Un pugno nell’occhio al panorama

In quel mucchio un po’ di tutto: un televisore ultrapiatto rottamato, un sacchetto di spazzatura dal contenuto non verificabile, assi di legno a iosa. Un pugno nell’occhio al panorama della zona ed una presenza indesiderata dalla natura che qualche ignoto senza scrupoli ha pensato bene di disfarsene lontano da occhi indiscreti. E che purtroppo probabilmente rimarrà impunito. Col mucchio che continuerà a rimanere in quel luogo come capita in altri luoghi di abbandono abusivo del territorio.