Ingria Comune Fiorito, a Pomeratto le premiazioni 2019 che hanno sancito anche la partecipazione a Communities in Bloom del Comune canavesano.

Ingria Comune Fiorito a Communities in Bloom

Ancora una volta Ingria si erge a protagonista assoluta nell’ambito dei «Comuni Fioriti». Tanto da meritarsi il biglietto di partecipazione al concorso «Communities in Bloom», l’evento planetario dedicato alle «comunità in fiore». L’annuncio è arrivato in occasione dell’evento svoltosi di recente a Pomaretto e dedicato al mondo florovivaismo congiunto alle capacità amministrative. Grande soddisfazione nel comune della Valle Soana, che nonostante i numeri esigui (ha appena 46 residenti) ha costantemente scalato le classifiche degli eventi nazionali ed internazionali legati a tale mondo.

La soddisfazione del sindaco De Santis

Un compito non da poco quello degli ingriesi, chiamati a rappresentare l’intera nazione. Grande la soddisfazione del primo cittadino Igor De Santis: «E’ Mondiale, quasi incredibile ma vero. Il nostro piccolo Comune rappresenterà l’Italia nel mondo a “Communities in Bloom”, il più prestigioso contest internazionale in materia di ambiente, turismo, fioriture e sostenibilità. Un onore per noi rappresentare l’intera nazione e poterci confrontare con circa altri 100 paesi nel mondo». Tanto il lavoro svolto nel recente passato: «Per raggiungere questo sogno sono passati tanti anni e sforzi, abbiamo lavorato e creduto nei valori fondamentali del nostro territorio e continueremo a farlo. Non posso che dire grazie a tutta l’organizzazione. Grazie a chi ha sognato: lo abbiamo fatto così forte che i sogni si sono concretizzati».

Leggi anche:  Scuolabus di Corio: tariffe non ritoccate per il 2020

La felicità del consigliere Bianco Levarin

Parole «al miele» anche per il consigliere con delega al Turismo, Federico Bianco Levrin: «Appena 46 residenti, che possono valere più di un intero esercito. Abbiamo ricevuto un’importantissima candidatura che ci rende molto orgogliosi. Poter competere a livello mondiale è un grande onore ed esempio per tutti gli altri piccoli Comuni che vogliono continuare a vivere, come patrimonio dell’intera Nazione. La sfida è iniziata da anni: anche nel 2020 continueremo a metterci tutto il nostro impegno, affinché si possa raggiungere il gradino più alto». Pure Andrea Cane, Consigliere comunale e Regionale, è felice: «Arrivati oramai a novembre, e quindi quasi al termine del 2019, posso dire che è stato un anno fantastico e non poteva che concludersi in questo modo. Il prossimo ci saranno solo due Comuni che rappresenteranno la Nazione alla finale Mondiale dei Comuni Fioriti, entrambi piemontesi, di cui uno canavesano. Posso quindi affermare con grande orgoglio che in questo caso non solo “Ingria C’è”, ma anche l’intero “Piemonte C’è”».