Integrazione e collaborazione passeggiando per Belmonte. Bella iniziativa sull’asse Forno-Rivarolo.

Integrazione e collaborazione passeggiando per Belmonte

Due realtà che si sono unite per un pellegrinaggio speciale, nel nome dell’integrazione e della collaborazione tra culture diverse. E’ stato il Santuario di Belmonte la meta della passeggiata che ha visto coinvolti i componenti del Centro Provinciale per gli Adulti CPIA 4 e quelli del Parliamo Italiano Forno, uscita che si è svolta nelle settimane scorse. Così gli studenti delle scuole per adulti della nostra zona hanno prima dato vita alla risalita alla volta di uno dei simboli della nostra terra, quindi, dopo il picnic al «Campass», sono stati protagonisti di un allegro momento di socializzazione, attraverso giochi che hanno coinvolto grandi e bambini.

Protagonista anche la Protezione civile di Rivara

Inoltre, hanno pure incontrato e condiviso alcuni momenti insieme al gruppo della Protezione Civile di Rivara, anch’esso impegnato in una passeggiata fuori porta. L’uscita va ad inserirsi nel calendario degli «Eventi Senza Confini», progetto nato nel 2018 e promosso dal CISS 38 e dalla Fondazione di Comunità del Canavese per unire realtà del territorio che, a vario titolo, si occupano di integrazione.

Leggi anche:  Riconoscimento a due membri della Protezione Civile di Bollengo

Piena soddisfazione delle due realtà coinvolte

Piena soddisfazione, a chiusura della manifestazione, sia per i responsabili del Centro Provinciale per gli Adulti CPIA 4, scuola pubblica di istruzione per adulti che opera con una sede indipendente a Rivarolo dal 2017, nonché per la scuola Parliamo Italiano Forno, la quale invece nasce dalla collaborazione tra Amministrazione Comunale, Istituto comprensivo e docenti volontari, creato allo scopo di insegnare la lingua italiana alle mamme degli alunni stranieri che frequentano le scuole fornesi.