La chiesa dei Disciplinati adesso passa al Comune di Salassa. Il progetto può andare in porto.

La chiesa dei Disciplinati adesso passa al Comune di Salassa

«Per me rappresenta l’ultimo regalo che potevo fare da sindaco. Dopo tanto tempo, alla fine, i documenti sono stati firmati e finalmente il nostro Comune potrà disporre e quindi ipotizzare l’uso più adatto per l’ex chiesa dei Disciplinati». La buona notizia, per Sergio Gelmini, da pochissimo ex primo cittadino di Salassa, è arrivata a quattro giorni dalla chiusura del suo quinquennio da borgomastro.

Nei giorni scorsi l’accordo con la Curia

Infatti, a metà della settimana scorsa è arrivata la conferma che l’accordo con la Curia è stato raggiunto e così lo stabile, che sorge in pieno centro, adesso passa di mano diventando comunale. «Al momento era utilizzato come magazzino – spiega Gelmini – ma da sempre pensiamo che questa struttura, da tempo sconsacrata, vista la posizione e l’ampiezza possa essere impiegata per il bene comune del nostro paese. La soddisfazione, alla fine, è tanta e per me, in questo modo, si conclude un mandato da sindaco che mi ha permesso di fare un’esperienza molto importante».

Leggi anche:  Sciopero Ryanair 22 e 23 agosto: disagi per chi rientra dalle vacanze

Il grazie dell’ex sindaco Sergio Gelmini

Doverosi i ringraziamenti che l’ex borgomoastro salassase ha voluto rivolgere a coloro che hanno lavorato, in questi anni, per la buona riuscita del progetto. «A Bruno Bolatto, a Mauro Franceschino, al geometra del comune Flavio Pezzenda ed al vicesindaco Rosanna Barengo, che hanno messo del loro affinché si riuscisse a chiudere questo capitolo in maniera positiva».