La Sagra della Buleta anima di nuovo la comunità ribordonese. Spazio anche al Parco Nazionale.

La Sagra della Buleta anima di nuovo comunità ribordonese

Anche questo fine settimana il Santuario di Prascondù, a Ribordone, resta al centro degli eventi organizzati nel versante piemontese del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Dopo i solenni festeggiamenti per i 400 anni dell’apparizione mariana che portò all’edificazione di tale amatissimo luogo di culto, il santuario ribordonese domenica 8 settembre accoglierà l’appuntamento con la tradizionale «Sagra della buleta».

C’è anche il compleanno del Parco Nazionale

La manifestazione enogastronomica, giunta ormai alla sedicesima edizione, quest’anno sarà abbinata anche ai festeggiamenti per il compleanno del Parco Nazionale del Gran Paradiso. La sagra, organizzata dalla Pro Loco di Ribordone, è nata per valorizzare le tradizioni locali e far riscoprire la vita di un tempo, degustando la tipica «buleta», una palla di polenta ripiena di formaggi fatta abbrustolire sulla ghisa.

Ritrovo a partire dalle ore 10 al Santuario

Il ritrovo è fissato a partire dalle ore 10, presso il piazzale del Santuario di Prascondù per il saluto delle autorità e l’ apertura della cerimonia ufficiale per il compleanno del Parco. Seguirà una visita guidata al Santuario, al luogo dell’apparizione e al centro visitatori. Alle ore 11 sarà invece celebrata la Santa Messa e, al termine della funzione, saranno serviti un aperitivo con prodotti tipici del «Marchio Qualità Gran Paradiso» e il pranzo con la tradizionale «buleta», arricchita con salumi e vino del Canavese, che si concluderà con il taglio della torta di buon compleanno del Parco, alle ore 14.30. Dalle ore 15 la festa proseguirà con musiche tradizionali della cultura alpina. Per maggiori informazioni chiamare il 370-7071436.