Sei Comuni, tra cui il canavesano Lusgliè, vincitori del voucher sul bando WiFi4EU per Reti WiFi gratuite per cittadini e turisti.

WiFi reti gratuite

Tra le 1780 municipalità europee che si sono aggiudicate la terza edizione del bando WiFi4EU per creare reti WiFi gratuite per cittadini e turisti ci sono anche sei Comuni del nostro territorio metropolitano torinese e canavesano. Sono Carmagnola, Castiglione Torinese, Lemie, Lusiglié, Macello e Usseglio: ognuno di loro riceverà un voucher da 15mila euro per promuovere il libero accesso al wi-fi per i cittadini negli spazi pubblici, fra cui parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, musei.

Lusigliè

La concorrenza sul terzo bando per creare reti WiFi gratuite era fortissima: 11mila i Comuni partecipanti, solo 1780 le domande sono state accettate sul principio della rapidità di adesione all’apertura del bando. Il budget stanziato dalla UE è di 26,7 milioni di euro e solamente Italia, Spagna, Germani, Francia, Romania e Austria hanno raggiunto il massimo dei voucher disponibili per paese. Nella prima e seconda edizione del bando erano già risultati vincitori i Comuni di Balangero, Baldissero Torinese, Bussoleno, Caluso, Caravino, Chiesanuova, Fenestrelle, Front, Gassino Torinese, Perosa Argentina, Rivalta di Torino, San Gillio, Usseaux, Valgioie, Villar Focchiardo Buttigliera Alta, Settimo Vittone, Chieri, Carignano, Viù, Foglizzo.

Leggi anche:  Il senatore Pianasso su Belmonte: Porteremo a casa l’acquisto del santuario

Finanziamento importante

La selezione è a cura dell’INEA (Innovation and Networks Executive Agency) e nelle prossime settimane, i sindaci dei sei Comuni del Torinese firmeranno insieme agli altri vincitori del bando i documenti per poter beneficiare del finanziamento: i Comuni italiani selezionati sono in totale 142.
La quarta edizione del bando WiFi4EU verrà pubblicata nel 2020