Mappano a Borgaro e Caselle: “Ci dovete  5 milioni di euro!”.

“Ci dovete 5 milioni di euro!”

Mappano presenta il conto agli ex comuni “cedenti” di Borgaro e Caselle. Per l’Amministrazione Grassi ci sono da recuperare 5 milioni di euro.

A Mappano si fanno i conti

Nel palazzo di piazza don Amerano si fanno i conteggi delle entrate arretrate. Si è preso in considerazione il periodo che va dal 2013 al 2017. Dichiara il primo cittadino Francesco Grassi: “E’ giunta la fase della restituzione del surplus di entrate che i cedenti hanno introitato dai cittadini di Mappano. Queste risorse saranno preziose per recuperare i ritardi degli investimenti sul nostro territorio dovuti al tentativo di bloccare l’istituzione del Comune”. L’auspicio è si convochi presto una riunione in Città Metropolitana per discuterne.

Oneri dello “Zeta 5” da restituire?

La posizione della giunta borgarese è dura. L’ha chiarita l’assessore Gianluigi Casotti nel consiglio di martedì 30 aprile. L’Amministrazione Gambino ha incassato circa 50 mila euro d’oneri d’urbanizzazione per la costruzione dei campetti da calcio di Zinedine Zidane. Quei soldi, però, sarebbero già stati investiti in opere sul territorio. Ha commentato Casotti: “Non vorrei dovessimo ancora chiedere alla giunta Grassi di aggiungere dei soldi per i lavori svolti nell’ex frazione”.

Leggi anche:  Polizia Locale: intitolazione sede comando

Spese correnti da stralciare

A Caselle si stanno calcolando gli ingressi giunti da Mappano per opere edilizie. L’opera più importante è il palazzo di via Marconi. Ha portato a palazzo Mosca oltre 100 mila euro d’oneri. La giunta Baracco è propensa a non considerare le entrate correnti in quanto sono andate a coprire i servizi.