Mathi: manutenzione del verde, per la prima volta il servizio sarà affidato a terzi.

Mathi: manutenzione del verde,
per la prima volta il servizio sarà affidato a terzi

Sarà il primo appalto per la manutenzione del verde pubblico quello che l’assessore Enrico Ghibaudo spera di far partire già dal prossimo mese. Almeno in piccola parte. Nel nuovo anno, con più tempo a disposizione, si potrà ricavare uno specifico capitolo di spesa e destinare una congrua somma destinata alla cura del verde del paese. Dalle aiuole ai bordi delle strade, per non dimenticare le aiuole e la potatura di alberi e siepi. Insomma, tutto quello che in paese è mancato in questi anni con l’assenza di una ditta del settore che se ne potesse occupare.

Stanziati 6.500 euro

«Non c’era un apposito capitolo di spesa per avviare questo servizio – spiega l’assessore Ghibaudo – Per il momento abbiamo stanziato la somma di 6.500 euro che è sicuramente poco ma è pur sempre un inizio. Sono i fondi che avevamo destinato all’Estate Ragazzi comunale che non è stata organizzata. Il prossimo anno avremo modo di aprire un apposito capitolo di spesa e implementarlo con la somma occorrente per una corretta manutenzione del verse di cui il nostro paese ha davvero bisogno». Nel primo anno di Amministrazione Fariello, l’assessore Ghibaudo ha lavorato molto per la cura del verde pubblico. «Molti interventi che non si sono visti materialmente ma che hanno gettato le basi per quello che andremo a realizzare da oggi in poi – precisa l’assessore – Manutenzione e pulizia del verde sono indispensabili per rendere il nostro paese più curato e bello».

Leggi anche:  Greta Thumberg venerdì sarà a Torino

Prosegue il progetto «Adotta una aiuola»

Tra i progetti già avviati c’è quello di «Adotta una aiuola» seguito nel dettaglio dagli assessori Lorella Nepote Fus e Monica Putzulu. «Le aiuole adottate sono quattro, nel viale della stazione, tra cui anche quella del monumento ai Caduti. E poi è stata adottata quella dove è collocato il monumento dei Carabinieri – comunica l’assessore Nepote Fus – Ce ne sono ancora da adottare in paese e mi auguro che qualche altro cittadino si facci avanti. Gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici comunali dove verranno fornite tutte le informazioni necessarie su come fare e aiuto per la compilazione della parte burocratica». «A proposito di questo progetto è mia intenzione insieme all’Amministrazione comunale si sostenere ancora di più le persone che hanno adottato una aiuola – aggiunge Ghibaudo – Nel viale della stazione sarà collocata una fontanella grazie ad un accordo siglato con Smat. In questo modo si potrà avere a disposizione l’acqua per bagnare gli spazi verdi. Ognuno si occupa delle proprie aiuole come meglio crede, ma ci sono interventi da effettuare in periodi dell’anno per tutte e di questo sarà il Comune ad occuparsene».

Accordo con il Consorzio Cisa
per la pulizia di piazza Caporossi e viale Stazione

Rimanendo in tema di verde e manutenzione, l’assessore ha siglato un accordo con il Consorzio Rifiuti Cisa di Ciriè dove si prevede la pulizia di piazza Caporossi e del viale della stazione un giovedì al mese. Sgravando così gli operai del Comune che potranno dedicarsi ad altri lavori a favore del paese.