Mathi, trasporto anziani: il servizio rimane per ora sospeso.

Mathi, trasporto anziani: il servizio rimane per ora sospeso

La convenzione con il Sea (Servizio Emergenza Anziani) di Balangero rimane, almeno per il momento “congelato”. L’idea di unire il gruppo di volontari mathiesi a quello balangerese piace, ma è logisticamente che la cosa non può funzionare. «Uniremmo i due gruppi, aumentando così le richieste di servizi da parte degli utenti anziani, ma da Mathi non riusciremmo a garantire i volontari che sono invece necessari e così si andrebbe solo a creare delle difficoltà, anche al Sea balangerese» spiega l’assessore Lorella Nepote Fus.

L’assessore Nepote Fus: «Prima occorre trovare i volontari»

Nel tardo pomeriggio di lunedì 25 marzo, l’assessore ha incontrato il Volontariato Civico e con loro si è discussa la situazione e vagliate tutte le possibilità per “salvare” il servizio. «Per il momento il servizio rimane sospeso – prosegue la Nepote Fus – Occorre prima trovare i volontari per il gruppo mathiese, solo quando questo avverrà si potrà pensare di riprendere il servizio. A questo punto, però, se il numero dei volontari fosse sufficiente il servizio potrebbe rimanere “a casa” senza bisogno di convenzioni con il Sea Balangero. Cercheremo in tutti i modi di reclutare gente. Servono soprattutto dei pensionati che possano dare la loro disponibilità al servizio di trasporto di anziani presso ospedali e case di cura. Occorre che gli stessi abbiamo la patente valida, una propria auto con assicurazione e revisione a posto. Il Comune si occuperà di stipulare una polizza casko a copertura dei danni che dovessero verificarsi nel corso del servizio. E sarà anche dato un rimborso spese per il carburante dell’auto sulla base dei chilometri che verranno percorsi».

Leggi anche:  Blocco auto prorogato fino a giovedì 16 gennaio, ancora fermi gli euro 5

Più informazione sul servizio anche all’interno delle scuole

Al via quindi la campagna di informazione sul servizio trasporto anziani. Sarà fatto anche all’interno delle scuole, in occasione delle manifestazioni e in ogni occasione dove si potrà raggiungere un potenziale volontario. L’Amministrazione comunale, intanto, prosegue con la stesura del regolamento che andrà a dettare le regole sul servizio e su come deve essere effettuato. Per il momento, però, il medesimo resta sospeso