Museo Tazzetti: aperta la mostra “Una vita libera tra i monti”. L’esposizione fotografica sarà visibile al pubblico fino al 22 settembre.

Museo Tazzetti

Da oggi domenica 7 luglio fino al 22 settembre sarà aperta presso il Museo Tazzetti di Usseglio una mostra di fotografie dal titolo “Una vita libera tra i monti” con foto a cura di Carlo Virando accademico del CAI. L’inaugurazione nel pomeriggio di oggi domenica 7 luglio alle 15.30 con l’accompagnamento del concerto per violino e tastiera dei maestri Mihai Vuluta e Alberto Vindrola.

I curatori

Emanuela Lavezzo e Marino Periotto saranno i curatori della mostra. E’ un’occasione per prendere visione della selezione di stampe contemporanee ottenute dalla digitalizzazione delle lastre e delle stampe fotografiche provenienti dal fondo fotografico Virando, accuratamente conservato dalla famiglia, e riprodotte in mostra da ABF Atelier per i Beni Fotografici.

La collezione

Tale selezione è costituita da una trentina di fotografie realizzate da Virando durante le sue ascensioni, tra il 1908 e il 1935, per la maggior parte nelle Valli di Lanzo, le quali offrono un interessante spaccato sull’alpinismo della prima metà del Novecento. Per la sezione “Arte in Quota”, altre 15 fotografie sono esposte nei rifugi “Ernesto Tazzetti” e Luigi Cibrario”. Carlo Virando era nato a Torino nel 1884, ma aveva origini montanare nelle Valli di Lanzo e sovente si rifugiava nella casa di famiglia alla Balma, frazione di Viù e qui fin da giovanissimo ha mosso i primi passi sulle cime circostanti.