Si stima che attualmente ci siano circa 350 milioni di persone che vivono con questa malattia e si calcola quindi che ogni anno più di 3 milioni di persone che vivono con il diabete muoiano per malattie correlate; da qui il suo focus sull’educazione sulla diagnosi tempestiva e sulla buona gestione del diabete.

Giornata mondiale del diabete

Ieri era la Giornata mondiale del diabete (o World Diabetes Day). Si svolge ogni anno il 14 novembre: la data, come spiega Wikipedia, è stata scelta in quanto celebra la nascita del fisiologo canadese Frederick Grant Banting, che insieme a Charles Herbert Best, scoprì l’insulina, nel 1921, e il cui risultato consentì riguardo al diabete di passare da una malattia mortale a una malattia controllabile.

VIDEO “Una zampa contro il diabete”

Ma ora per chi è malato di diabete, c’è un nuovo prezioso aiuto… a 4 zampe, come illustra il video servizio che apre questo articolo.

Un cane, appositamente ammaestrato, che può salvare la vita quando chi soffre di diabete ha una crisi. Il cane scopre il momento di difficoltà del padrone/paziente grazie al suo fiuto, Infatti, l’odore della pelle cambia quando si ha crisi glicemica. Il cane si accorge che c’è qualcosa che non va anche prima di un dottore! Avvisa il malato di diabete o, se questi non è in grado di agire o ha perso i sensi, cerca direttamente i soccorsi. Insomma, è un cane che può salvare la vita a chi soffre di diabete.

Leggi anche:  L'ex Miss Italia dopo l'operazione all'ospedale di Chivasso

Tecnologia al servizio della medicina

In via sperimentale poi un nuovo metodo per misurare il diabete: si chiama “Freestyle” e si tratta di un sensore inserito in un disco adesivo applicato al braccio che valuta il livello di glucosio interstiziale analizzando il fluido che circonda le cellule. Può offrire dati sufficienti per circa 14 giorni, prima della sua sostituzione. La sperimentazione del nuovo dispositivo viene effettuata all’Ospedale Santa Croce di Casale Monferrato e permetterà presto ai diabetici di dire addio alle frequenti punture quotidiane per controllore il livello di glucosio nel sangue.